Come si Riutilizzano i Fondi di Caffè

Quante volte riempiamo la caffettiera con il caffè in polvere, ed una volta finito il tutto lo gettiamo nella pattumiera? Oggi vedrai come quest’operazione sia alquanto sbagliata, in quanto puoi riutilizzare questi fondi di caffè nella quotidianità, e quindi è bene che tu non li getti più ma che li conservi. Seguendo questa breve guida potrai prendere spunto su alcuni aspetti.

Capita, a volte, dopo avere terminato di fare le faccende di casa, e quindi aver utilizzato i più svariati prodotti, di sentire le proprie mani grasse. In questo caso è utilissimo procedere con l’utilizzo dei fondi del caffè prima del classico sapone per le mani. E’ sufficiente utilizzare gli stessi in abbinamento con dell’acqua tiepida, e strofinare per alcuni secondi le mani. Successivamente sciacqua per bene, e procedi a lavare le mani con il sapone che utilizzi di solito. Potrai quindi notare che le tue mani saranno perfettamente sgrassate.

Se hai a che fare con macchie di particolare tipologia sopra i mobili delicati, non perdere tempo con prodotti di vario tipo, che spesse volte, oltre a non farti raggiungere l’obiettivo, tendono a rovinare il mobile stesso. Per ottenere i migliori risultati, inumidisci appena i fondi del caffè e sfregali sopra gli stessi. Dirai quindi addio alle macchie zuccherine, dovute cioè a liquidi dolciastri, come possono ad esempio essere alcuni tipi di gassate, o sciroppi.

Puoi, inoltre, utilizzare i fondi di caffè per altri due usi principali, diversi tra loro ma caratterizzati dal medesimo risultato. Puoi utilizzarli come concime per le piante, semplicemente inserendone una piccola quantità all’interno del vaso della pianta stessa e mescolandola con la terra. Oppure, se hai cucinato il pesce, e fai fatica ad eliminarne l’odore dalle pentole, sfregaci semplicemente dei fondi di caffè, e dirai addio a quel fastidioso odore.

Come Lavare i Piatti in Modo Naturale

Come i prodotti per l’igiene personale, anche quelli per la pulizia della casa possono essere privi di agenti chimici e totalmente naturali. Seguendo questa guida potrai imparare quali ingredienti utilizzare per avere stoviglie sempre pulite, igienizzate e profumate senza dovere comprare un detersivo per i piatti.

Occorrente
3 limoni, 400 ml di acqua, 200 gr di sale, 100 ml di aceto bianco.

Prendi i limoni e tagliali in grossi pezzi eliminando tutti i semi.
Adesso frullali aiutandoti con un mixer insieme ad un pò di acqua e al sale.
Fai bollire la poltiglia in una pentola, aggiungendo prima tutta l’acqua e l’aceto, per circa dieci minuti.
Mi raccomando, gira spesso con un cucchiaio di legno perchè non si attacchi.

Quando questo composto si è addensato e un po’, quasi come fosse una specie di marmellata, lascialo raffreddare e poi riponilo in vasetti di vetro.
Questo è un detersivo naturale che puoi utilizzare sia a mano, nella quantità che ritieni più opportuna, ma anche nella lavastoviglie, utilizzandone ogni volta due cucchiai.

Questo prodotto agisce efficacemente grazie al potere sgrassante e lucidante dell’aceto e del limone, mentre il sale aiuta ad igienizzare.
Inoltre è anche un ottimo anticalcare per il lavello e la stufa soprattutto se sono in acciaio inox.
Se i piatti da lavare sono eccessivamente unti tanto da richiedere l’uso di tensioattivi, puoi aggiungere un po di detersivo ecologico.

Come Fare Mousse al Cocco

Riscoprite profumi e aromi delle isole tropicali in questa mousse fresca e delicata, un dessert perfetto per un pranzo estivo. Potete incorporare nella mousse anche dell’uvetta passa rinvenuta nel rum, oppure abbinare un succo di ananas fresco o una limonata fatta in casa.

Occorrente
150 g di noce di cocco essiccata grattugiata
60 g di cassonata (zucchero grezzo)
2 cucchiai di rum bianco
2 fogli di gelatina
25 cl di panna fresca
1 limone verde
50 cl di latte

Metti i fogli di gelatina ad ammollare in una ciotola d’acqua fredda. Versa il latte in una casseruola con 100 g di noce di cocco grattugiata e la cassonata e fai bollire a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto. Togli dal fuoco, copri e lascia raffreddare. Filtra il latte ormai freddo con un colino fine, premendo per bene la noce di cocco con il dorso di un cucchiaio di legno.

Versa circa 10 cl di latte in un pentolino e fallo scaldare dolcemente, sgocciola la gelatina, strizzala tra le dita e mettila a sciogliere nel latte caldo. Quando la gelatina è ben sciolta versala nel latte filtrato e mescola. Aromatizza con due cucchiai di rum bianco e lascia raffreddare. Monta la panna liquida con una frusta elettrica fino a quando sarà soda e sarà raddoppiata di volume.

Incorporala delicatamente al latte di cocco con una cucchiaio di legno. Ripartite il composto in 4 coppe e mettile in frigorifero per almeno tre ore. Spolverizza su ogni mousse un cucchiaio di noce di cocco grattugiata. Sciacqua il limone verde, asciugalo e con l’apposito coltello tagliascorza prepara alcune strisce di scorza di limone e mettile sulla mousse. Servite subito, fresche.

Come Fare Nutella in Casa

Facciamo felici i nostri bambini, facciamogli una bella sorpresa. Facciamo in casa la ben nota crema alle nocciole spalmabile. Non sarà difficile farla in casa, il risultato sarà davvero una sorpresa e alla fine tutti ci faranno i complimenti… provare per credere.

Occorrente
120 grammi nocciole tostate,
200 grammi cioccolato fondente,
150 grammi di zucchero,
120 grammi di burro,
180 ml di latte.

Per prima cosa se non troviamo le nocciole tostate, le tostiamo noi.
Riscaldiamo il forno a 140 gradi e mettiamo una teglia con le nostre nocciole.
In dieci minuti, sono pronte.
Comunque controlliamole spesso, per non bruciarle.
Ora prendiamo il nostro robot da cucina.
Mettiamo le lame per triturare.

Versiamo nel robot, le nocciole tostate e lo zucchero.
Tritiamo il tutto, deve risultare polverizzato, e se abbiamo fortuna, addirittura una cremetta.
Questo perchè le nocciole hanno olio.
Prendiamo una ciotola e mettiamo da parte il composto di zucchero e nocciole.
Ora sempre con il robot, trituriamo il cioccolato fondente, scegliamo un cioccolato di prima qualità.

Ultimo passaggio.
Prendiamo una pentola e versiamo il composto di nocciole, il cioccolato triturato, il burro e il latte.
Cuciniamo il tutto a fuoco bassissimo, sempre mescolando, fino ad ottenere la ben conosciuta crema alle nocciole spalmabile.
Prendiamo un barattolo pulitissimo, della grandezza giusta per contenere la nostra crema.
Versiamo la crema ancora calda e chiudiamo il nostro vasetto ermeticamente.
Conserviamolo in un ambiente secco e fresco.
Il giorno dopo, possiamo iniziare a mangiarla.

Come Fare Millefoglie di Cioccolato

Questa ricetta è una millefoglie molto speciale. Puoi prepararla per tuo marito o fidanzato per la festa degli innamorati oppure per fargli una sorpresa speciale durante una cena a casa tua. In qualsiasi occasione è un dolce molto buono e abbastanza semplice da realizzare.

Occorrente
Ingredienti per 2 persone
100 gr di cioccolato fondente
1 dl d panna fresca
90 gr di cioccolato bianco
2 cucchiaini di caffè solubile
Fiorellini di zucchero per decorare

Per prima cosa spezzetta il cioccolato fondente, mettilo in un pentolino e scioglilo a bagnomaria. Disegna su un foglio di carta da forno otto cuori, devono essere tutti della stessa grandezza, adesso spennella tutto l’interno del disegno con il cioccolato che hai fuso e che lascerai indurire completamente.

Quando il cioccolato sarà freddo, stacca delicatamente i cuori dalla carta. Adesso fai sciogliere il caffè nella panna, poi scaldala in una casseruolina portandola al limite dell’ebollizione. A questo punto unisci il cioccolato bianco, poi mescola, quindi spegni il fuoco e lascia raffreddare completamente.

Monta il composto al caffè con la frusta elettrica fino a ottenere una mousse spumosa. Trasferiscila in una tasca per dolci montata con boccetta liscia e spremi la mousse su sei cuori di fondente, ricoprendoli. Sovrapponi i cuori, terminando con uno fondente, per formare due millefoglie. Decora a piacere con i fiorellini di zucchero colorati e servi.