Press "Enter" to skip to content

Come Sagomare il Legno con il Foretto

Questa guida ti insegnerà ad effettuare una sagomatura o un taglio non rettilineo con il foretto che può essere fatto, però, solo su pezzi di limitato spessore di legno, ovvero dai 25 ai 30 millimetri, altrimenti diventa difficoltoso seguire la linea curva.

Come prima cosa, devi tenere presente che, per effettuare una tracciatura è impossibile andare sotto un raggio di curvatura pari a trenta millimetri utilizzando un attrezzo manuale. Premesso ciò, tieni il foretto quasi in posizione verticale in modo da poterlo guidare agevolmente e imprimergli le spinte laterali che lo fanno deviare dal percorso rettilineo.

L’esecuzione di un contorno sagomato è piuttosto semplice, ti basterà rimanere all’esterno della linea di tracciatura, soprattutto nelle curve pronunciate e strette, in modo che potrai ovviare agli eventuali errori con la rifinitura. Più impegnativo è invece il taglio sinuoso nel caso in cui tu debba utilizzare entrambi i pezzi tagliati.

Presta attenzione affinché la linea di tracciatura sia più larga per tenere conto dello spessore della lama dell’ attrezzo e della rifinitura. Ora, se il taglio che devi eseguire è del tutto interno al piano, e quindi non ha alcun punto di contatto con i bordi della tavola, non lo devi mai iniziare dall’esterno.

A questo punto, devi praticare, lungo la sagoma che avrai tracciato, un foro di diametro sufficiente, ma presta attenzione a farlo ben dentro il materiale che dovrai eliminare. Una volta eseguita anche questa ennesima operazione, inserisci in questo foro la lama del tuo foretto per iniziare il taglio.

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *